Gli otto venti + Lettera a Konichi-bo

Acquista "Gli otto venti" e avrai in omaggio "Lettera a Konichi-bo"


2,00 €


2,00 €
Regalo

2,00 € 4,00 € -2,00 €

Pack description

Acquista "Gli otto venti" e avrai in omaggio "Lettera a Konichi-bo"

Pack content

Lezione di D. Ikeda sullo scritto di Nichiren Daishonin.


Questa lettera, indirizzata a Shijo Kingo, contiene una delle frasi più famose tratte dagli scritti di Nichiren Daishonin. Di fronte a una situazione particolarmente difficile, il maestro invita il discepolo a perseverare nella fede, non lasciandosi sviare dai cosiddetti Otto venti, ovvero prosperità, declino, onore, disonore, lode, biasimo, sofferenza e piacere. «In genere» afferma Daisaku Ikeda nella sua lezione, «le persone apprezzano i quattro ventifavorevoli e cercano di evitare i quattro venti avversi, ma anche quelli favorevoli non rappresentano altro che forme di felicità relativa e temporanea.
[…] Saggi sono coloro che non si fanno sviare dagli otto venti, che ricercano la felicità assoluta con uno spirito che non vacilla. Questo è il modello di un autentico praticante del Buddismo di Nichiren.» E a questo modello occorre richiamarsi ogni volta che la nostra fede viene messa alla prova, cercando di far emergere l’energia e la saggezza che caratterizzano la vita del Budda.

Scheda tecnica

Editore:
Esperia Edizioni
Anno di pubblicazione:
2018
Pagine:
45
Autore:
Daisaku Ikeda

Lezione di D. Ikeda sullo scritto di Nichiren Daishonin.


In questo scritto il Daishonin incoraggia una sincera credente in lutto, la monaca laica Konichi, che aveva perso il figlio Iyashiro. Questi era un samurai che per i doveri del suo ruolo si era ritrovato a uccidere altri esseri umani. La madre aveva scritto al Daishonin preoccupata per la sorte del figlio nelle esistenze future. Attraverso l’analogia di una grande roccia che può galleggiare sul mare trasportata da una barca, il Daishonin spiega che l’insegnamento corretto del Buddismo ha il potere di proteggere e guidare anche coloro che in origine sarebbero stati destinati ai cattivi sentieri dell’esistenza.
Ikeda sottolinea che se anche un solo membro della famiglia pratica il Buddismo, il potere della Legge mistica è tale che i suoi benefici permeano la vita di tutti i familiari e parenti defunti.
 

Scheda tecnica

Editore:
Esperia Edizioni
Anno di pubblicazione:
2014
Pagine:
48
Autore:
Daisaku Ikeda
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto al confronto.

Questo negozio utilizza i cookie e altre tecnologie in modo che possiamo migliorare la tua esperienza sui nostri siti. Leggi