Gli otto venti + Lettera da Teradomari

Acquista "Gli otto venti" e avrai in omaggio "Lettera da Teradomari"


2,00 €

Disponibile



2,00 €

Gratis

Disponibile


4,00 €

2,00 €

Descrizione

Acquista "Gli otto venti" e avrai in omaggio "Lettera da Teradomari"

Il pacchetto contiene

Lezione di D. Ikeda sullo scritto di Nichiren Daishonin.


Questa lettera, indirizzata a Shijo Kingo, contiene una delle frasi più famose tratte dagli scritti di Nichiren Daishonin. Di fronte a una situazione particolarmente difficile, il maestro invita il discepolo a perseverare nella fede, non lasciandosi sviare dai cosiddetti Otto venti, ovvero prosperità, declino, onore, disonore, lode, biasimo, sofferenza e piacere. «In genere» afferma Daisaku Ikeda nella sua lezione, «le persone apprezzano i quattro ventifavorevoli e cercano di evitare i quattro venti avversi, ma anche quelli favorevoli non rappresentano altro che forme di felicità relativa e temporanea.
[…] Saggi sono coloro che non si fanno sviare dagli otto venti, che ricercano la felicità assoluta con uno spirito che non vacilla. Questo è il modello di un autentico praticante del Buddismo di Nichiren.» E a questo modello occorre richiamarsi ogni volta che la nostra fede viene messa alla prova, cercando di far emergere l’energia e la saggezza che caratterizzano la vita del Budda.

Autore: Daisaku Ikeda
Editore: Esperia Edizioni
Anno di pubblicazione: 2018
Pagine: 45

Lezione di D. Ikeda sullo scritto di Nichiren Daishonin.


Condannato all’esilio sull’isola di Sado, il Daishonin fu costretto ad attendere presso Teradomari le condizioni adatte a compiere la traversata. Pur sapendo di doversi attendere ostilità e disagi ancora maggiori, Nichiren non indietreggiò nella sua lotta per proclamare la verità del supremo insegnamento del Sutra del Loto. Come sottolinea Ikeda, la persecuzione attuata dal governo militare non riuscì a privare il Daishonin del suo cuore di leone ed egli manifestò una condizione vitale assolutamente libera. Nichiren definisce se stesso come il bodhisattva Mai Sprezzante che fu schernito e maledetto dalle persone della sua epoca ma che rinacque come il Budda Shakyamuni. Allo stesso modo chi pone la stessa causa non mancherà di conseguire la Buddità.

Autore: Daisaku Ikeda
Editore: Esperia Edizioni
Anno di pubblicazione: 2015
Pagine: 48